Si è svolta in data odierna, nell’aula magna del Liceo scientifico “Fermi – Monticelli” di Brindisi, la cerimonia di presentazione del cortometraggio “Dependence - It's just one click”, prodotto dai ragazzi frequentanti l’istituto e risultato vincitore del primo premio nazionale del concorso “Attenti al corto”. Una selezione promossa da alcune delle più rappresentative associazioni dei consumatori, in ambito nazionale, tra cui ADOC, grazie al patrocinio del Ministero dello sviluppo economico e Giffoni Experience.

Circa centocinquanta le scuole coinvolte, su tutto il territorio nazionale, di cui venti selezionate e dieci finaliste divise per argomento, contrasto al gioco d’azzardo e sicurezza dei prodotti. Il corto è stato realizzato dagli studenti Diego Dimitri (regia), Anna Miccolis, Alessandro Protopapa, Lucia Carrino, Sara Indini, Giorgio Patronelli, Vincenzo Padula, Leonardo Guadalupi, Luca Bello (sigla), coordinati dalla prof.ssa Ada Sasso. “Dependence - It's just one click”  tratta il fenomeno del gioco d’azzardo che interessa nel nostro Paese diverse centinaia di migliaia di persone tra cui molti ragazzi al pari di altre dipendenze come droga ed alcool. Un fenomeno allarmante che mina alle fondamenta pezzi importanti della società non solo sotto l’aspetto  economico ma anche sociale. Immagini e musiche prodotte interamente dai ragazzi del Liceo riescono in pochi minuti a racchiudere la drammaticità del fenomeno senza tralasciare un messaggio di speranza. Nell’intervento di apertura dell’iniziativa la dirigente scolastica, Prof.ssa Annamaria Quarta, ha voluto rimarcare l’impegno degli studenti e la loro bravura anche in relazione alla delicatezza dell’argomento trattato. Apprezzamento è stato espresso dalla dirigente per la proficua collaborazione instaurata con l’ADOC auspicando future iniziative al fine di trattare argomenti di grande importanza per la crescita sociale e culturale dei ragazzi. Il Presidente provinciale ADOC,  Zippo Giuseppe, nell’annunciare un’iniziativa nazionale sull’argomento ludopatie, da tenersi in autunno nel nostro territorio, ha rimarcato la necessità di non abbassare la guardia su di un fenomeno che sta mettendo a dura prova la vita di migliaia di famiglie. L’ADOC chiede maggiore attenzione da parte delle istituzioni locali anche attraverso la piena applicazione della legge regionale del 13 Dicembre 2013 n.43 sul “Contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico (GAP)”  rimasta, seppur tra molti limiti, ampiamente disattesa specie sul fronte delle aperture di nuove sale da gioco in zone a rischio. Il Presidente ha espresso apprezzamento per il lavoro svolto dai ragazzi e l’attenzione e la sensibilità mostrata dal Liceo Scientifico sottolineando la portata del risultato raggiunto considerato il numero dei partecipanti e la qualità della giuria che ha esaminato i lavori prodotti. Alla coordinatrice del progetto la Prof.ssa Ada Sasso è stato affidato il compito di ripercorrere le fasi del lavoro svolto. Né è scaturito un quadro molto positivo dell’esperienza maturata per il lavoro di gruppo effettuato, per la disponibilità dei ragazzi anche in orario extracurriculare sino al  confronto a livello nazionale con altre realtà scolastiche e non. Si è proceduti alla proiezione del corto“Dependence - It's just one click”  che ha riscosso  apprezzamenti tra i presenti per il messaggio e le emozioni che riesce a trasmettere. Tra i video visionati le immagini della cerimonia di premiazione alla presenza dell’attore Francesco Montanari, protagonista nella serie “Romanzo Criminale” nei panni de Il Libanese, ed il messaggio di saluto del Presidente nazionale ADOC Lamberto Santini che ha espresso apprezzamento per il lavoro svolto. 

 

Per visionare il Video  https://www.youtube.com/watch?v=beYzqd-cP70           

 

Brindisi li, 8 Giugno 2015   

UFFICIO STAMPA ADOC

Bookmark and Share