Omessa indicazione del diritto di recesso, l’Adoc ha chiesto ad Antitrust e Agcom di verificare i messaggi di Wind Tre

 

 

Per ulteriori info, per orientamento e azioni di rivalsa, ci si può rivolgere alla sede provinciale di Adoc Foggia (via Fiume 38-40/c) da lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 18.30

 

Dopo Tim e Vodafone l’Adoc ha chiesto all’Agcom e all’Antitrust di verificare i messaggi inviati da Wind Tre ai propri clienti in merito al cambio di periodicità delle offerte a seguito della L.172/17.

Il diritto di recesso senza penali né costi di disattivazione va obbligatoriamente comunicato ai sensi dell’art.70, comma 4, del Codice delle Comunicazioni elettroniche, trattandosi di modifica unilaterale del contratto.

Per ulteriori info, per orientamento e azioni di rivalsa, ci si può rivolgere alla sede provinciale di Adoc Foggia (via Fiume 38-40/c) da lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 18.30.

Bookmark and Share