L'ADOC è l'associazione nazionale per la difesa e l'orientamento dei consumatori, degli utenti, dei risparmiatori, dei malati, dei contribuenti.

Costituita nel 1988 ha circa 65.000 iscritti, è presente in tutti i capoluoghi provinciali con volontari esperti nel diritto del consumatore, in grado di dare informazioni ai cittadini ed abilitati alle procedure di conciliazione ed arbitrato, pronti ad assistere direttamente gli iscritti in qualunque tipo di controversia. In ogni sede ADOC è possibile usufruire di consulenza legale specialistica garantita da avvocati convenzionati.

L'ADOC è tra i fondatori di Consumers' Forum; di ECO - l'Organizzazione Europea dei Consumatori; fa parte del Consiglio Nazionale Consumatori ed Utenti (CNCU) e del Comitato TV e minori. Adoc partecipa attivamente a SMS Consumatori, programma di monitoraggio dei prezzi alimentari promosso dal Ministero dell'Agricoltura e alimentazione; a Patti chiari, iniziativa dell'Abi per promuovere una maggiore trasparenza nel mondo bancario; alla Fondazione Ania-consumatori; alla Commissione consultiva presso ASPI per la sicurezza stradale; al Forum per il servizio civile, del quale ha anche la Vice Presidenza nazionale.

Con la rivista mensile Adocchiatutto e con il sito web www.adoc.org, l'Adoc garantisce una informazione costante ed attente.


 

Propositi

  • Informazione e assistenza ai consumatori
  • Campagne sulla corretta alimentazione e sulla tracciabilità dei prodotti
  • Interventi contro la microcriminalità e le contraffazioni
  • Controllo dei prezzi e delle tariffe
  • Promozione di una revisione del sistema del price cap
  • Campagna per la reale tutela della privacy e per il miglioramento della legge
  • Denunce all'antitrust di accordi di cartello e contro la pubblicità ingannevole
  • Campagna per l'abolizone dei canoni Rai e Telecom
  • Certificazione dei siti di e-commerce ed assistenza agli acquirenti di e-commerce
  • Monitoraggio delle Carte dei servizi (standard di qualità e responsabilità dei gestori)
  • Campagna per la tutela dei minori nella fruizione dei programmi televisivi
  • Azione per il controllo e l'eliminazione delle clausole vessatorie nei contratti
  • Monitoraggio delle campagne pubblicitarie e denuncia dei casi di pubblicità ingannevole
  • Azione per l'abolizione della «tassa sulla tassa nelle bollette di luce e gas» e sui carburanti
  • Conciliazione ed ampliamento dei settori di applicazione (banche, assicurazioni, poste, ferrovie, vettori aerei, energia, gas, telefonia, ecc.)
  • Azioni per l'introduzione della class action in Italia
  • Miglioramento della trasparenza nel settore bancario e assicurativo
  • Campagne di solidarietà e per la valorizzazione dell'Arte
  • Monitoraggio del sistema di Assistenza domiciliare integrata ed informazioni alle famiglie
  • Assistenza alle famiglie che hanno necessità di badanti

In Puglia, l’Adoc può contare su sei sedi costituite con atto notarile e altre di riferimento, tra cui sette punti abilitati come “sportello”.

Nel 2008, l’associazione regionale ha registrato l’adesione di 4.761 soci, e si avvale  di una rete di consulenti, esperti, legali, collaboratori, oltre a volontari in servizio civile (L. 64/2001), che le permette una presenza costante in tutto il territorio regionale.

Esponenti dell’Adoc regionale, oltre ad intervenire in programmi radiofonici dedicati e partecipare a trasmissioni televisive, hanno seguito e seguono corsi, seminari e master di aggiornamento e approfondimento sulle materie del consumerismo, presso Enti, Regioni, società, Università e altre istituzioni accreditate dal CNCU.

Bookmark and Share