In una lettera inviata “alla Chevrolet Italia, l’Adoc Puglia chiede formalmente di fornire chiarimenti e di adoperarsi concretamente per rimuovere il difetto registrato dal sistema di frenata di alcuni  veicoli Matiz,  acquistati tra il  2007 e il 2008, così come segnalato da altrettanti automobilisti”.

In altre parole, si tratterebbe di un’anomalia che si manifesta in fase di frenata impedendo all'ABS di entrare regolarmente in funzione, come riferito da un’associata dell’Adoc che prosegue affermando: “quando tento di frenare, il pedale va a fondo ed ho la sensazione di pigiarlo a vuoto; quindi con un allungamento del tempo di frenata che può procurare gravi pericoli per l’incolumità dei viaggiatori e dei pedoni”.
Ma ora, nonostante i numerosi tentativi bonari di risolvere la questione con la casa madre, la quale, tra l’altro, è intervenuta solo per le auto ancora in garanzia tramite i centri di assistenza ufficiali, l’Associazione dei consumatori pugliesi è intervenuta segnalando i casi al Ministero competente e, nuovamente, alla Casa madre, in quanto “non si possono lasciare gli altri malcapitati consumatori senza assistenza, trattandosi di un difetto che si ripete sistematicamente, e prima che lo stesso diventi  pericoloso per i cittadini”.
A tale proposito, l’Adoc Puglia ha chiesto, “formalmente, alla Chevrolet di farsi carico degli inconvenienti e di riparare i veicoli viziati senza compensi di sorta”.
In difetto, l’Associazione ipotizza di rivolgersi alle sedi competenti per avviare un’azione di classe se l’inconveniente segnalato riguarda altri e più numerosi conducenti.
Per info, contattare l’Adoc Puglia, a Bari, Corso Alcide De Gasperi n. 270 – tel: 0805025248 – fax: 0805018967 – email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Ufficio Stampa Adoc Puglia

Bookmark and Share