Continuano i Multi(dis)servizi nella città di Brindisi per parcheggi e viabilità. E per l’Adoc provinciale come non parlare del più importante e strategico presente in città, quello di Via Del Mare, a cui sono affidate le aspettative dell’Amministrazione, dei cittadini, dei commercianti, etc.

Due le giornate prese in esame, dall’associazione e, in particolare quelle che richiamano migliaia di automobilisti in centro per l'afflusso di vacanzieri, ma anche per le manifestazioni del 13 ed il 14 agosto.

 

 

In molti, alle ore 21:45 del 13, hanno notato i cancelli di accesso del parcheggio semichiusi con l'insegna elettronica che segnalava COMPLETO. Sin qui nulla di anomalo, anche se in molti si sono rammaricati per aver perso un'occasione utile per parcheggiare. All'uscita del parcheggio, contemporaneamente, decine di macchine abbandonavano l'area. Da cittadini attenti, l’Adoc ha chiesto se ci sarebbe stata una riapertura degli ingressi visto che l'orario di chiusura era comunque previsto due ore e mezza dopo e in considerazione dei posti liberi disponibili. Ma alla stessa associazione è stato risposto che il parcheggio è al completo, in prima istanza; e poi, dopo aver fatto notare che c'erano macchine che andavano via, gli è stato riferito che bisognava chiedere al responsabile.

Una situazione che si è ripetuta nella serata di ieri alle ore 22:40, con cancelli sempre chiusi e decine di posti vuoti all'interno e che ha creato disagio ai cittadini, al traffico e un danno economico per i mancati introiti per l'amministrazione comunale.

Questo è quanto è stato segnalato da diversi cittadini e che si è avuto modo di verificare direttamente.

Altra nota stonata sono le bici per le quali l’Adoc si chiede che fine hanno fatto!?

 

 

 

 

Bookmark and Share