Dopo il primo appuntamento dedicato all’argomento delle cartelle esattoriali di Equitalia da rottamere, si svolgerà domani, 23 marzo, il secondo appuntamento della settimana che l’Adoc regionale ha programmato per confrontarsi e dialogare con i cittadini-utenti assolvendo al proprio ruolo e alla sua funzione nell’affrontare argomenti propri del panorama consumeristico.

 

Quindi, il prossimo sarà un intervento nel corso del quale ci si soffermerà sull’imminente liberalizzazione delle tariffe per l’energia. Quindi, si parlerà di tutela simile una procedura entrata già in vigore dal 1° gennaio scorso, per terminare il 30 giugno 2018.

“Tutela simile – precisa Giulia Procino, legale e consulente dell’Adoc puglia -. Ha lo scopo di accompagnare il consumatore verso il mercato libero e per poco più di un anno garantirà continuità nella tutela del cliente finale ma al tempo stesso, consentirà a quest’ultimo di comprendere le modalità ed i meccanismi per poter poi scgliere il proprio fornitore di domani con più consapevolezza”.

L’Adoc, in previsione di questa scadenza, svolge il compito di facilitatore informando i consumatori sia di evntuali bonus erogabili sia delle adesioni di aziende che hanno aderito al protocollo teso a garantire le tutele concordate.

Quindi, per conoscere o per essere informati sulla necessità di sapere quali tutele minime devono essere sottoscritto con il nuovo o confermato fornitore di energia, è sufficiente presentarsi all’appuntamento di domani, giovedì 23 marzo, dalle ore 16:00 alle ore 18:00, presso la sede dell’Adoc a Bari, in corso A. De Gasperi 270.

All’incontro interverranno, oltre all’avv. Giulia Procino, la dott.ssa Giulia De Marco, Responsabile dei rapporti con i consumatori per conto della’Assessorato Regionale allo Sviluppo Economico.

L’iniziativa infatti, rientra nel programma di interventi del progetto “Informo Assisto Tutelo (IAT)” che l’Adoc Puglia sta realizzando con il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico e la partecipazione della Regione Puglia.

 

Dip.to Stampa & Informazione Adoc Puglia

Bookmark and Share