L’Adoc, insieme alle altre Associazioni dei consumatori riconosciute dal CNCU ed Eni hanno firmato un protocollo di autoregolamentazione per la prevenzione delle attivazioni contrattuali non richieste.

 

Il protocollo, che prevede l’istituzione di un Osservatorio congiunto tra Eni e le Associazioni, ha lo scopo di contribuire alla prevenzione delle attivazioni contrattuali non richieste tramite l’ulteriore rafforzamento della tutela dei consumatori e della reputation aziendale.

 

L’Osservatorio consentirà di prevenire e monitorare al meglio il fenomeno delle attivazioni non richieste grazie a strumenti quali un modulo on line per le segnalazioni sul sito eni.com Area Consumerismo, le testimonianze dirette delle Associazioni nella formazione dei partner commerciali di Eni e un sistema di monitoraggio che consente il miglioramento continuo della qualità nell’offerta commerciale di Eni.

 

“La sigla del protocollo con Eni è un passo decisivo verso lo stop ai contratti non richiesti – dichiara Roberto Tascini, Presidente dell’Adoc – un fenomeno particolarmente critico nel settore energetico. Per questo apprezziamo la volontà di Eni di venire incontro alle richieste dei consumatori e di intervenire direttamente per arginare il fenomeno.”

 

Bookmark and Share