ADOC da subito al fianco degli automobilisti per trovare una soluzione rapida, efficace e conveniente al sinistro

Nel 2012 più di 240.000 sinistri sono finiti dinanzi al Giudice di Pace, per non contare quelli, più gravi, approdati nelle aule dei Tribunali. Circa il 70% delle cause sono localizzate in due sole regioni, Puglia e Campania, dove la litigiosità tra cittadini ed assicurazioni è ai massimi livelli. In alcune aree del paese (Campania) tre sinistri su quattro finiscono purtroppo in contenzioso.


Questo si traduce in lungaggini infinite e aumento esponenziale di costi diretti e indiretti per il cittadino. Tale è il quadro italiano sconfortante che abbiamo di fronte. Un sinistro "irrisolto" o mal gestito genera nel cittadino un senso di frustrazione e provoca notevoli diseconomie sociali nel momento in cui, purtroppo, esso giunge alla cognizione della Magistratura. E ciò sia perché ingolfa il già sofferente Sistema Giustizia, sia perché produce una lievitazione dei costi che poi si traduce in un aumento generalizzato dei premi assicurativi. La provincia di Lecce non è esente da questo scenario, anzi nella provincia di Lecce già i cittadini pagano salato il costo sociale di questa situazione, essendo considerata una provincia "ad alta sinistrosità". Per dare una risposta a queste criticità, il 19 marzo 2012 quindici associazioni per i diritti dei consumatori e ANIA (Associazione Nazionale fra Imprese Assicuratrici), in pratica ben 45 compagnie assicurative, hanno stipulato un accordo teso a creare una procedura di conciliazione che prevenga, ove possibile, l'insorgenza del contenzioso. In pratica, le compagnie assicurative inseriscono nei contratti assicurativi rca delle clausole che incentivano la conciliazione in caso di sinistro e, in conseguenza di ciò, garantiscono degli sconti sul premio annuale. Saranno le associazioni dei consumatori a rappresentare il cittadino all'interno di questo procedimento. Sebbene attivato nel 2012, questo procedimento non era mai stato implementato. Oggi finalmente, con la creazione di una infrastruttura tecnica di supporto costituita da apposito portale www.conciliazioneauto.ania.it e da un applicativo accessibile dalle parti abilitate, Adoc – tra le prime associazioni in Italia - è in grado sin da subito di poter assistere gli automobilisti che incorrano in un sinistro e abbiano sottoscritto una clausola di conciliazione nel loro contratto.

 

 

 

Bookmark and Share