Carissimi, Adoc (Associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori) sede prov.le di Lecce e il Centro Ascolto Mobbing e Stalking UIL Lecce organizzano per il 12 maggio 2017 e per il 26 maggio dalle ore 17.00 alle ore 20.00, un incontro, aperto al pubblico, presso la sala polifunzionale “ Open Space” in piazza S. Oronzo, durante il quale si parlerà di violenza sulle donne.

 


L’idea nasce dal progetto denominato "L’AMORE NON HA LIVIDI", progetto di PREVENZIONE, SENSIBILIZZAZIONE ED ATTUAZIONE DI UN SERVIZIO A LIVELLO NAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE” finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ai sensi dell’art. 12 c. 3 lett f l.. 383/00. 

L’esigenza è quella di promuovere una “campagna di sensibilizzazione ed informazione” sul nostro territorio, con l’intento di scardinare gli stereotipi di genere presenti nella società e tutte le forme di violenza di genere, al fine di costruire ed ampliare una “rete antiviolenza”. 

Trattandosi di reati con una forte connotazione psicologica, riconosciuta anche nel nostro Codice Penale, è bene che si parli del fenomeno informando e sensibilizzando la cittadinanza, con il coinvolgimento delle istituzioni e degli operatori di tutte le reti sociali già attive sul territorio e particolarmente sensibili al problema. 
Attraverso un comune spirito di cooperazione si intende creare una ulteriore e solida rete di supporto ed ausilio ad un sistema già operante su tutto il nostro territorio locale. 

L’“informazione” è rivolta a coloro che pensano di essere vittime, in modo che agiscano per difendersi, trovino la forza per farsi aiutare con la consapevolezza di essere responsabili della propria sicurezza; per coloro che sono potenziali vittime affinché imparino a distinguere le forme di molestie che nel tempo potrebbero trasformarsi in veri e propri atteggiamenti persecutori.

L’evento è patrocinato dal Comune di Lecce e dalla Provincia di Lecce. Interverranno le Istituzioni, avremo la partecipazione dei CAV - centri antiviolenza -, con la coordinatrice, dott.ssa Moira Fusco e delle operatrici della rete. 

L'invito è stato espressamente esteso anche alle comunità di cittadini stranieri residenti in città e alle forze di polizia, con l’intervento programmato del 33° consigliere aggiunto della città di Lecce sig. Navaratnam Sugitharan in rappresentanza delle comunità e l’intervento del Dirigente della Polizia di Stato dott.ssa Eliana Martella.
“Dialogare e comprendere per educare, in primo luogo, al rispetto dell'altro in senso più ampio e quindi dell'altro inteso come partner”; Comprendere le dinamiche relazionali che investono i soggetti e quali i punti d'attrito.
E' gradita la vs partecipazione.
Bookmark and Share