RUBRICA “DI BONUS IN BONUS”

 

Con la manovra di Bilancio del “Parlamento”, dal 1° Gennaio 2018, dovrebbe essere confermata la seguente misura:

 

BONUS CONFERMATI:

PREMIO ALLA NASCITA STRUTTURALE

 

È stato introdotto con la Legge di Bilancio 2017 (comma 353 legge 232 del 2016), e si tratta di un bonus una tantum dal 1 gennaio 2017, di 800 euro da riconoscere alle future mamme (vale anche per le adozioni e l’affidamento pre-adottivo), al settimo mese di gravidanza, indipendentemente dal reddito IRPEF o ISEE. È la novità del 2017 ed è compatibile con il bonus nido. Occorre presentare domanda all’INPS dopo il compimento del settimo mese di gravidanza e va corredata con certificato medico di uno specialista del Servizio Sanitario Nazionale. Le mamme devono avere residenza in Italia, cittadinanza italiana o comunitaria o status di rifugiato politico e protezione sussidiaria o permesso di soggiorno UE di lungo periodo o carta di soggiorno per familiari di cittadini UE. Stimando oltre 486 mila nascite il costo dovrebbe aggirarsi sui 390 milioni di euro.

 

 

A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ed Economiche e dell’Adoc Puglia

Bookmark and Share