Itaca è l’acronimo di internet e tecnologie – l’Adoc con gli anziani, vale a dire, il progetto che l’associazione dei consumatori Adoc, sta promuovendo in giro per l’Italia e che tra domani, martedì 14, e giovedì 16 maggio, verrà presentato a Bari.

 

“E’ una miscellanea di esperienze che traggono spunto da episodi di vita vissuta dai quali l’Associazione ha tratto indicazioni utili per riepilogare i diritti, le risorse, i servizi e le prestazioni a sostegno dei consumatori anziani”, precisa Giulia Procino, la quale fa parte del nucleo degli animatori chiamati a divulgare gli scopi del progetto stesso.

 

“E in effetti – prosegue l’avv. Vera Guelfi, del direttivo dell’Adoc Puglia -, il programma che sarà illustrato si sofferma su argomenti di grande attualità come la salute, i livelli essenziali di assistenza, i farmaci, o l’assistenza domiciliare per gli anziani, senza trascurare le agevolazioni, le esenzioni, quali assegni sociali sono messi a disposizione degli stessi anziani con le attuali normative in vigore; o anche le opportunità riservate per il tempo libero da impiegare in giro per i musei e nel recarsi a cinema”.

 

Insomma, come si può intuire, “nel corso dei due incontri – afferma Aida Viti, anch’essa animatrice -, “saranno presentate e riproposte un ventaglio di conoscenze sulle regole esistenti; quindi una prospettiva di occasioni che ogni anziano ha a disposizione per evitare di dire poi ‘non lo sapevo’”.

Allora, gli appuntamenti, programmati per Bari, sono stati fissati entrambi per le ore 16:00, martedì 14 presso la cooperativa sociale ALIANTE, in corso Italia 171, e per giovedì 16 maggio presso il Centro Anziani GEA, in via Dante 104.

 

Durante gli incontri, verranno distribuite, fino ad esaurimento, due guide dal titolo “anzi@ni” e “non aprite quella porta” le quali contengono, rispettivamente, nozioni sulle risorse e le prestazioni a sostegno dei consumatori anziani e suggerimenti utili per prevenire le truffe o i raggiri. Su quest’ultimo argomento, almeno ad uno dei due appuntamenti, è prevista la partecipazione di un dirigente della Polizia di Stato per le Comunicazioni.

 

 

Roberta Longo

Dipartimento Stampa Adoc Puglia

Bookmark and Share