Avrà inizio il 19 novembre prossimo il corso di formazione organizzato dall’Adoc Puglia e rivolto ai soggetti interessati a conseguire l’abilitazione alla pratica di “conciliatore“, con relativa iscrizione all’Albo dei conciliatori qualificati, ai sensi dell’art. 4 del DM 23.07.2004, n. 222.

L’Adoc Puglia, infatti, in partenariato con l’E. F. I. ADR (Ente di Formazione Integrata SpA riconosciuto dal Ministero della Giustizia con PDG del 09/06/2010) è sede idonea per lo svolgimento dell’attività di formazione avendo ottenuto, a sua volta, l’accredito dal Ministero (PDG del 21.07.2010).
Le iscrizioni sono riservate a coloro che, in particolare, possegono il seguente titolo di studio o l’iscrizione all’albo professionale:
-       laurea (anche triennale) in:
a)    materie giuridiche;
b)    materie economiche;
c)    scienze politiche;
d)    scienze della comunicazione
-       avvocati
-       notai
-       dottori commercialisti
-       consulenti del lavoro
-       promotori finanziari
E’ un accreditamento che l’Adoc Puglia ha voluto acquisire in quanto, dal prossimo mese di marzo 2011, chi intende esercitare in giudizio un’azione relativa ad una controversia, deve esperire il procedimento di conciliazione.
“Siamo noi per primi – afferma Pino Salamon, il presidente regionale dell’associazione dei consumatori –, che fin dai primi anni ’90 ci siamo battuti per attivare la conciliazione paritetica in tutti i settori, e siamo sempre noi interessati ad essere accreditati per rispettare le nuove regole, attrezzandoci in funzione delle esigenze dei cittadini che pretendono l’applicazione delle leggi, tra cui l’ultima, in ordine di tempo, è appunto quella che istituzionalizza la conciliazione come forma alternativa alla causa civile”.
Per ricevere informazioni o per richiedere i moduli, o procedere alla compilazione della documentazione necessaria alla partecipazione al corso, ci si può rivolgere presso la sede dell’Adoc Puglia, a Bari, Corso A. De Gasperi n. 270 (orario: 14:30-17:30 dal lun al ven). Oppure, telefonando al n. 080.5025248 o inviando una e-mail all’indirizzo: Questo indirizzo e-mail √® protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ,tenendo presente che le iscrizioni sono aperte fino al 27 ottobre 2010.
 
Roberta Longo
Ufficio Stampa Adoc Puglia
 
Bari, 15 ottobre 2010
Bookmark and Share