Dal 9 ottobre scorso, per i cittadini italiani, è scattato l’obbligo di rispondere al questionario redatto dall’Istat.

 

La novità di quest’anno è il formato digitale. Infatti, i questionari possono essere compilati e inoltrati direttamente via web, secondo una procedura telematica immediata che consente un notevole risparmio di carta. Oltretutto, la modalità web consente al cittadino di non sbagliare in quanto è permesso solo l’invio dei questionari perfetti, cioè privi di errori e/o incongruenze.

Inoltre, il portale azzera automaticamente le domande a cui il cittadino non deve rispondere in base alle risposte date una di seguito all’altra, facilitando, in questo modo, l’arrivo alla fine del questionario e saltando le parti da omettere.

I cittadini, soprattutto anziani e di una certa età, lamentano però il fatto che la versione digitale non è delle più facili da eseguire, specie se non si ha dimestichezza, confidenza con il computer.

“Siamo stati tra i primi a criticare una parte del questionario consegnato ai cittadini italiani per permettere il censimento generale dell’Istat: vuoi per i caratteri, eccessivamente piccoli; vuoi per la non facile compilazione, per tutti coloro che si trovano con una cultura piuttosto bassa. Ma proprio questi limiti da noi evidenziati ci inducono a dichiarare la nostra disponibilità ad assistere i cittadini che ritengono di aver bisogno di una mano nella compilazione o che necessitano di un ulteriore chiarimento prima della consegna del questionario”. A parlare è Aida Viti, dell’ufficio legale dell’Adoc Puglia, la quale sarà a disposizione dei cittadini interessati nelle giornate di martedì e venerdì, dalle 15:00 alle 17:00, sempre presso la sede regionale di Bari, in Corso A. De Gasperi 270.

L’Adoc Puglia, nell’offrire una assistenza gratuita ai propri iscritti e ai cittadini interessati, ricorda che rispondere è un obbligo previsto dalla legge; non provvedendo, si rischiano sanzioni da 200,00 a 2000,00 euro!

 

 

Roberta Longo

Dipart.to Stampa Adoc Puglia

Bookmark and Share