E’ una vera e propria “battaglia” quella che combattiamo giornalmente, nelle varie realtà territoriali del nostro Paese, come associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori - cittadini. Truffe, inganni, soprusi e violazioni di ogni genere specie a scapito della povera gente e delle fasce sociali più deboli ci portano a farne della loro tutela un impegno costante e incessante.

Al nostro fianco, ancor più in prima linea, tra i vari soggetti abbiamo la categoria delle forze dell’ordine che con dedizione e spirito di sacrificio, andando a volte oltre il normale svolgimento dei propri compiti, sono vicini alla gente in qualsiasi giorno e ora dell’anno.

Un ruolo importante, quindi, che va rafforzato specie in momenti di grande crisi economica e di perdita di valori importanti, quando cioè l’illegalità cerca di inserirsi nel vivere civile tentando di sopraffare i cittadini e gli apparati dello Stato.

Sono numerosi i cittadini che quotidianamente vedono violati i propri diritti, la loro vita privata o il proprio lavoro.

In controtendenza a quanto espresso apprendiamo delle decisioni del Ministero dell’economia e delle consequenziali proteste messe in atto in questi giorni dai rappresentanti dei lavoratori della Polizia di Stato inerenti il mancato riconoscimento economico, dall’anno scorso, delle indennità accessorie dello straordinario.

Per quanto sopra, l’ADOC UIL di Brindisi esprime solidarietà e piena vicinanza agli operatori di pubblica sicurezza, per la giusta rivendicazione e per l’importanza del loro lavoro, rivolgendo il pensiero ancora una volta alla sicurezza quale elemento imprescindibile per i cittadini.


Brindisi li, 24 Aprile 2009


IL PRESIDENTE PROV.LE

ZIPPO Giuseppe

Bookmark and Share