Vacanze lampo per due italiani su tre. E budget medio di 1.180 euro. E' quanto emerge da un'inchiesta dell'Adoc 'Che turista sei?'. Come meta si sceglie più il nostro Paese, in particolare Sicilia, Puglia e Trentino Alto-Adige, e soltanto il 32% va all'estero, sempre comunque in Europa. Il soggiorno medio non è lunghissimo: si resta fuori per nove notti. "I dati che emergono dalla nostra indagine evidenziano le perduranti difficoltà economiche delle famiglie italiane, in particolare del ceto medio e delle fasce di popolazioni più deboli, come pensionati e disoccupati – dichiara Roberto Tascini, Presidente dell’Adoc –. Per quanto riguarda il turismo in Italia, nonostante le elevate potenzialità del paesaggio e dei beni culturali a nostra disposizione, affiorano palesi criticità nella gestione delle bellezze naturali e nella insufficienza dei mezzi di trasporto. La scelta di andare all’estero, in particolare nei Paesi dell’area mediterranea, è chiaramente determinata dai più vantaggiosi prezzi dei soggiorni, nonostante l’apprezzamento degli italiani per le strutture ricettive nostrane”.

Bookmark and Share