Se si pensa di raggiungere la Costiera Amalfitana in auto, senza circumnavigarla con il traghetto o i mezzi pubblici, non è scontato che si trovi un posto per l’autovettura, e men che meno proprio è fissata la destinazione!

I parcheggi costituiscono una nota dolentissima della Costiera Amalfitana: tutti i paesi della costiera hanno parcheggi sia pubblici che privati, ma bisogna considerare che la sosta può arrivare a costare anche 5,00 euro l'ora! E magari alla fine del giro si riscontra di aver speso un occhio per  parcheggiare l’autovettura: più di tutto il resto.

Un consumatore – riferiscono all’ Adoc Puglia- ha suggerito un metodo per spendere un budget contenuto!

Innanzitutto prima di partire, al momento della prenotazione, bisogna chiedere all’albergo in cui di intende alloggiare se ha un parcheggio autonomo o è convenzionato con privati per una tariffa riservata.

Però oltre a questa scontata richiesta egli, il consumatore, è stato molto più preciso sui parcheggi della Costiera amalfitana e sul loro costo fornendoci una panoramica.

Tanto che a Vietri sul Mare, uno dei centri dove il parcheggio costa di meno. Il primo è quello per esempio all'inizio di Corso Umberto I, provenendo un'area di sosta a pagamento di circa 30 posti auto al costo di 2€/ora. Molto più spazio vi è giù alla marina, dove i due enormi parcheggi costano  1.50€/ora nei giorni infrasettimanali e 2€/ora il sabato e la domenica.

A Cetara,  il paese delle “cianciole”, fermarsi un'ora per fare un bagno o gustare un gelato, costa circa 3€/ora negli spazi pubblici ( si tratta di strisce blu) nei pressi del porticciolo, a pochi passi dalla Spiaggia Marina di Cetara.

Mentre a Maiori non esiste un parcheggio vero e proprio, ma è possibile lasciare l’auto nelle strisce blu che costeggiano il Lungomare, sia durante i giorni festivi e che feriali, durante l'estate: il costo è di 3€/ora. Qualora si voglia tentare la sorte, esistono delle strisce bianche lungo Via Chiunzi, ma ci si allontana dal centro cittadino.

A Minori invece le strisce blu sono distribuite sul Lungomare e alla fine di Via Roma. Dal parcometro è possibile ritirare il ticket al costo di 3€/ora.

Proseguendo Atrani è già di per sé molto piccola e l’auto può essere parcheggiata a pochi metri dalla spiaggia a costo di 2.50€/ora.

Ad Amalfi, appena si attraversa la galleria che porta da Atrani ad Amalfi, c’è il parcheggio “Luna Rossa” al costo di  3€/ora, ma se si vuolesi può cercare di pattuire una cifra di 30 euro per tutto la giornata (difficilmente in alta stagione). Un altro parcheggio è al Porto al costo di 3€/ora. Vi sono strisce bianche ad 1 km prima di Amalfi sulla SP 366 di Agerola, ma spesso sono occupati anche se lungo la strada ci sono altri punti dove parcheggiare gratis. Ad Amalfi bisogna tener conto che , lontano dal centro, i parcheggi sono quasi sempre riservati ai residenti.

A Ravello si parcheggia sotto piazza Duomo e la tariffa è di 2,50€/ora, volendo si può acquistare un ticket giornaliero presso le strutture alberghiere, al costo di 15,00 €. Inoltre, non è consigliato, ma è possibile fermare l’auto nelle zone a traffico limitato, pagando fino a 5€/ora. In alternativa, è possibile considerare le strisce blu lungo la Via Boccaccio, vicino all’Auditorium.

Giù alla Praia, ovvero la caratteristica insenatura che per tre quarti occupa il comune di Furore, parcheggiare richiede la cifra di 2,50€/ora.

A Praiano, una città terrazzata, come Positano, bisogna avere un pizzico di fortuna per trovare lungo le stradine strisce blu che siano libere; soprattutto nei periodi di alta stagione. La tariffa è di 2€/ora ma, per chi sosta oltre le sei ore, il costo è di 1,00€.

A Positano è consigliabile parcheggiare presso la zona Nocelle o Montepertuso. Qui è possibile prendere una navetta, la "Flavio Gioia", che, al costo di 1.60€ a persona, arriva fino al centro. Il parcheggio negli spazi comunali viene a costare 3€/ora e, in estate, durante i weekend, è quasi impossibile trovare un posto. Si tenga presente che a Positano, come in altri paesi della Costiera Amalfitana, il centro storico è completamente pedonale quindi non esistono strade percorribili in auto.

Consigli utili prima di mettersi in marcia?

Primo,  la strada 163, "Amalfitana", che collega tutti i paesi della Costiera ha una sola corsia per senso di marcia e in estate è spesso trafficata. Si alternano continue curve a picco sul mare e il nostro consiglio fornitoci dal turista è quello di guidare con estrema prudenza e magari lasciare il posto a chi ha un po' più di esperienza: anche se, è sempre a suo dire una delle cose più elettrizzanti da fare è proprio quello di guidare nella Costiera Amalfitana.

Secondo, evitare le ore di punta, soprattutto durante la stagione estiva, per non rischiare di rimanere intrappolato nel traffico e procedere lentamente sotto il sole cocente. Le giornate più critiche sono: il sabato e la domenica, dal mese di maggio fino ad ottobre.

Lo scooter e la moto sono sicuramente i mezzi più comodi per spostarsi in totale libertà, senza preoccuparsi del traffico e del parcheggio, quasi sempre gratis per le due ruote. Si può scegliere di noleggiare uno scooter in Costiera Amalfitana, in tutti i principali centri urbani.

Inoltre, si può prenotare un taxi ma a costi elevati oppure il noleggio con conducente per escursioni, tour e trasferta bordo di macchine lussuose, con autista o guida in inglese. Insomma, esistono varie alternative che puoi prendere in considerazione, in base alle necessità legate alla disponibilità economica e alla realizzazione dei propri desideri.

Bookmark and Share