Qualche settimana addietro abbiamo avuto modo di segnalare la carenza cronica di parcheggi nel centro di Brindisi ed il disagio che ciò provoca per i residenti.

La segnalazione non si limitava alla sterile lamentela, ma suggeriva alcune soluzioni circa il reperimento di posti auto venuti meno per autorizzazioni scadute o scelte poco razionali o sproporzionate come nel caso dell’eccessivo numero di stalli per cicli e motocicli in Via Cristoforo Colombo.

Situazione, quest’ultima, denunciata dai residenti attraverso una raccolta firme depositata presso il Comune di Brindisi, mediante anche la nostra associazione . Dobbiamo constatare purtroppo che da ciò non è scaturito alcun provvedimento da parte dell’amministrazione comunale. Ad oggi si sono avute solo polemiche, a mezzo stampa, a difesa solo del numero di parcheggi per ciclomotori.

Non siamo abituati e non lo saremo in futuro ad intraprendere iniziative prive di senso e che non tocchino realmente gli interessi collettivi.

A supporto di quanto asserito, in passato, abbiamo voluto documentare fotograficamente ciò che è avvenuto nelle ultime settimane in Via Cristoforo Colombo. Dal materiale raccolto si evince chiaramente l’inutilità e lo scorretto utilizzo di quanto realizzato.

Pertanto si rinnova l’invito all’amministrazione comunale di voler prendere in considerazione quanto richiesto dai residenti attraverso il ripristino dei posti auto e la revoca delle autorizzazioni scadute.


Brindisi li, 18 Maggio 2009



IL PRESIDENTE PROVLE

ZIPPO Giuseppe

Bookmark and Share