Un’interessante proposta formulata ultimamente da più soggetti, si incentra su un’informazione più chiara delle etichette delle zootecnica. Infatti, si propone un sistema nazionale univoco e volontario di etichettatura, per la tutela dei consumatori , degli allevatori e degli animali. Tale richiesta nasce dagli stessi consumatori volti a un’informazione più trasparente, sia per una maggiore tutela nei propri confronti, sia per l’attenzione sempre crescente nei confronti delle condizioni degli animali negli allevamenti.

Le etichette sugli animali al momento risultano vaghe, la proposta vuole valorizzare informazioni a più livelli, come ad esempio il metodo di allevamento e l’uso o meno di gabbie, che possano indirizzare in maniera più consapevole la scelta dei consumatori. Allo stesso modo si cerca di valorizzare il rispetto per le condizioni animali e il lavoro degli allevatori, non riconosciuto adeguatamente sotto i semplici claims di mercato sul “Benessere animale “ e sulla salute “ genuina e naturale” dei prodotti.
Nella “proposta di legge. n. 2403”, si vogliono incentivare i fondi verso allevamenti che fanno risaltare obbiettivi di sostenibilità, qualità nutrizionali, che incentivano un minore uso di antibiotici e danno risalto ai prodotti made in Italy. Una proposta che a nostro parere sostiene sia il mercato di un’alimentazione più consapevole e sostenibile, e allo stesso tempo mira a un miglioramento della qualità dei prodotti ricercati dai consumatori.

Latest Posts from Adoc Puglia