A partire dall’8 febbraio il servizio di messaggistica Whatsapp applicherà nuovi termini e condizioni per gli utenti i quali, per poter continuare ad usufruire del servizio, dovranno obbligatoriamente accettare termini e condizioni, del tipo: “prendere o lasciare”.

Il motivo di questa novità è la nuova funzione, la cosiddetta “Whatsapp Pay“, non ancora attiva in Italia, ma che in futuro fornirà al servizio di messaggistica una nuova funzione di shopping e di pagamento.

I nuovi termini riguardano l’utilizzo dei dati da parte di “Whatsapp di Facebook” e le interazioni degli utenti sul servizio di messaggistica saranno trasferite a Facebook e viceversa, ed essere utilizzate per scopi di marketing. In pratica, questo significa che se contattiamo un’azienda tramite Whatsapp, successivamente ci appariranno anche i suoi annunci su Facebook.

Cosa possono fare i consumatori?

Per quanto riguarda questo cambiamento, se si vuole continuare a utilizzare il servizio, è necessario, come detto, accettare le nuove condizioni e i termini; altrimenti ci si deve guardare intorno e individuare alcuni servizi di messaggistica alternativi.

Latest Posts from Adoc Puglia