Il premier Mario Draghi ha annunciato la decisione del Governo di eliminare, per l’ultimo trimestre dell’anno, gli oneri di sistema che gravano sulle bollette luce e gas per favorire risparmi alle famiglie in vista dell’aumento delle materie prime energetiche.

Nella serata di giovedì 23 settembre al decreto per il taglio delle bollette di luce e gas, a vantaggio degli oltre 3 milioni di persone che beneficiano del «bonus energia».

In particolare per:

  • nuclei che hanno un Isee inferiore a 8265 euro annui;
  • nuclei familiari numerosi (Isee 20.000 euro annui con almeno 4 figli);
  • percettori di reddito o pensione di cittadinanza;
  • utenti in gravi condizioni di salute, utilizzatori di apparecchiature elettromedicali.

Sono quindi azzerati gli effetti del futuro aumento della bolletta.

Aumenti azzerati per chi beneficia dei bonus gas ed energia, ma la misura prevede anche il taglio momentaneo degli oneri di sistema per tutti gli altri utenti, mentre l’Iva sul gas scende al 5%

Latest Posts from Adoc Puglia