Decine e decine di telefonate sono giunte presso la nostra sede Adoc per segnalarci il grave disagio patito dai cittadini di Taranto abitanti nelle zone di Lama / Tramontone. Per l’intera giornata di ieri hanno patito il disagio della mancanza totale di Energia Elettrica. Continui stacchi /attacchi mettendo a dura prova tutti gli apparati elettrici sensibili a queste situazioni.

 

 

Mancanza totale per ore, causando notevole disagio, soprattutto a chi è legato per necessità mediche alla corrente elettrica. Da evidenziare la completa assenza di assistenza da parte dei cittadini da parte dell’ Azienda. Cittadini riferiscono che il servizio Call Center dell’Enel durante la fase di segnalazione andava stranamente e continuamente in tilt non potendo completare la segnalazione. Quindi al danno la beffa. Da parte dell’Enel i cittadini ora si attendono una adeguata spiegazione sull’accaduto, il perché di tale ritardo nella riattivazione del servizio, ed il perché dello stesso disservizio per quanto riguarda l’assistenza dei propri Call Center.

 

Riteniamo anche che le stesse linee elettriche esistenti nella zona interessata all’evento abbisognano di un URGENTE intervento di ammodernamento, in quanto sembrerebbe che le stesse siano assolutamente datate e vetuste, nonché inadeguate al crescente bisogno di energia in una zona in forte espansione come quella di Lama Tramontone.

L’invito ora e che l’Azienda ENEL spieghi quali siano futuri interventi di ammodernamento richiesti.. Nel frattempo ai cittadini che hanno subito dei gravi disagi ed eventuali danni (motivati e certificati) informiamo che possono chiedere eventuali rimborsi alla stessa Enel, di seguito il fac simile da inviare tramite raccomandata a/r.

Taranto 23/07/2014

 

IL Presidente

Domenico VOTANO

 

Si puo' chiedere un rimborso forfettario di euro 25,82, e di altro importo da specificare, per i disservizi delle societa' elettriche.
La richiesta va inoltrata per raccomandata A/R alla piu' vicina sede della societa' elettrica Enel,(entro 30 giorni dal fatto). E copia conoscenza (non raccomandata) all'Adoc Via Emilia, 153 Taranto



Spett.le ...........

..........................................

.......................................

p.c. ……………………….

..... li' ......

Il sottoscritto ……………………….,

residente in via/citta' ………………….,

titolare del contratto di fornitura elettrica n. ...........
chiede il rimborso forfettario di euro 25,82 per:

( ) tempo di allacciamento superiore ai dieci giorni;
( ) tempo di risposta a richiesta scritta superiore a 15 giorni;
( ) tempo di verifica caratteristiche del contatore superiore a 20 giorni;
( ) tempo di attesa agli sportelli superiore ai 20 minuti;
( ) tempo di ripristino fornitura per morosita' superiore a 1 giorno lavorativo dalla data di dimostrazione dell'avvenuto pagamento;
( ) durata media del black-out per guasto (oltre 3 minuti) superiore ai 90 minuti;
( ) numero medio black-out per anno (oltre 3 minuti) oltre i 3;
( ) durata media dei black-out programmati oltre 90 minuti.

Inoltre chiede il rimborso di euro .......... per i danni avuti in seguito al vostro disservizio.
(Descrivere brevemente i fatti che hanno portato ai danni, specificare questi danni e citare eventuali testimonianze)

.........

.......

......

Il rimborso potra' essere effettuato con conguaglio nella prossima bolletta.
Si fa presente che se cio' non avverra', con comunicazione allo scrivente entro 15 giorni dal ricevimento della presente raccomandata, mi vedro' costretto ad adire le vie legali

Distinti saluti

................................

 

 

Bookmark and Share